Erasmus+

erasmus-plus

Esperienze di Erasmus + dell’Istituto “Giuseppe Luosi”

Progetto KA2 EuroPens – 2017

Les crayons de couleurs européens. Dessine-moi «Une» Europe

Paese

Scuola

Francia – Bayonne

Lycée Louis De Foix

Italia –  Mirandola

IIS G.Luosi

Cipro-  Limassol

Lyceum Agias Fylaxeos

Portogallo - Alenquer

Escola Secundaria Damião de Goes

Estonia –  Pärnu

Uhisgumnaasium

Obiettivi del progetto

  • Conoscere e far conoscere la nostra realtà locale:  Mirandola, Modena e provincia , la cultura, le eccellenze locali e l’apporto che i numerosi immigrati hanno dato alle nostre città;

  • Scoprire i valori che ci caratterizzano e che condividiamo con gli altri paesi;

  • Impegnarsi direttamente nella vita sociale e  per la salvaguardia dell’ambiente al fine di contribuire alla creazione di una nuova Europa.

Risorse:

Trampolino di lancio verso l’innovazione – 2016

Il seguente collegamento rimanda alla presentazione dei progetti realizzati durante gli anni dal nostro Istituto e le possibili ricadute innovative nella didattica, presentata in occasione del convegno conclusivo tenutosi il 16-17 Settembre 2016, presso l’auditorium “Rita Levi Montalcini” di Mirandola,

Comunicazione e promozione dei valori culturali del territorio come fattore di sviluppo economico – KA1 mobilità del solo personale 

mentre questo è il link alle pagine del progetto eTwinning.

etwinning

Comunicazione e promozione dei valori culturali del territorio come fattore di sviluppo economico  - KA1 mobilità del solo personale

KA1 – Trampolino di lancio per nuove progettualità – ebook

In questo ebook sono raccolte le esperienze di formazione dei docenti con il progetto europeo Erasmus + KA1 e i possibili interventi di formazione e didattica e future progettualità nel nostro Istituto.

Per scaricare l’ebook in formato .epub, cliccare su titolo:

KA1 – Trampolino di lancio per nuove progettualità

KA1 cover

Teacher training: Slide

Nel corso di uno dei progetti è stato aperto un blog Erasmus+ Luosi, in cui si sono documentati tutti gli scambi del progetto, tra cui anche gli interventi di formazione.

Di seguito i link alle presentazioni degli incontri durante il meeting italiano svoltosi a Mirandola dal 11 al 14 ottobre 2015.

Annalisa Guidorzi – Key Action 1 Staff Mobility Extending our professional network

Renato Bigliardi - School and students with special needs

Monia Orlandi – DSA e “Luosi”: una didattica inclusiva

Emanuela Zibordi – Sharing Tools – e-portfolio, ebooks

Paola Ruggeri – A Safe Approach to the Net

erasmus

Materiali utilizzati per i workshop eTwinning e per la disseminazione

Formazione ERASMUS 2016

Adesione Formazione Erasmus

Docs e didattica collaborativa, costruttiva, connettiva

Lasciarsi coinvolgere da eTwinning…una metodologia abilitante

Erasmus + PNSD e eTwinning

Creare sapere: quali strumenti per motivare e stimolare?

Active Learning: Language Development and Thinking Skills

Conferenza conclusiva Erasmus+KA1 – Il programma

I video della giornata di workshop

Intervento dell’Onorevole  Cecile Kyenge

https://youtu.be/s7DyNmK0Fto

Interviste agli studenti e alla referente di progetto

https://youtu.be/WZj3lkirPaI

Video dell’ufficio stampa dell’Onorevole Cecile Kyenge

https://youtu.be/0MVVjmqTIvk

Erasmus +

Nel 2014 Erasmus+ disporrà complessivamente di 1 miliardo e 800 milioni di euro per finanziamenti volti a promuovere opportunità di mobilità per:
Il nuovo programma Erasmus+ combina tutti gli attuali regimi di finanziamento dell’Unione nel settore dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, compreso il programma di apprendimento permanente (Erasmus, Leonardo da Vinci, Comenius, Grundtvig), Gioventù in azione e cinque programmi di cooperazione internazionale.
Per la prima volta saranno concessi finanziamenti non solo ad università e istituti di formazione, ma anche a nuovi partenariati innovativi, le cosiddette “alleanze della conoscenza” e “alleanze delle abilità settoriali”, che costituiranno sinergie tra il mondo dell’istruzione e quello del lavoro consentendo agli istituti d’istruzione superiore, ai formatori e alle imprese di incentivare l’innovazione e lo spirito imprenditoriale nonché di elaborare nuovi programmi e qualifiche per colmare le lacune a livello delle abilità.
Erasmus+ viene avviato in un momento in cui nell’UE quasi 6 milioni di giovani sono disoccupati, con livelli che in taluni paesi superano il 50%. Nello stesso tempo si registrano oltre 2 milioni di posti di lavoro vacanti e un terzo dei datori di lavoro segnala difficoltà ad assumere personale con le qualifiche richieste. Ciò dimostra il sussistere di importanti deficit di competenze in Europa. Erasmus+ affronterà questi deficit fornendo opportunità di studio, di formazione o di esperienze lavorative o di volontariato all’estero.
La qualità e la pertinenza delle organizzazioni e dei sistemi europei d’istruzione, formazione e assistenza ai giovani saranno incrementate attraverso il sostegno al miglioramento dei metodi di insegnamento e apprendimento, a nuovi programmi e allo sviluppo professionale del personale docente e degli animatori giovanili, nonché attraverso una maggiore cooperazione tra il mondo dell’istruzione e il mondo del lavoro.
Il bilancio di 14,7 miliardi di euro per il periodo 2014-2020 tiene conto delle stime future riguardanti l’inflazione e rappresenta un aumento del 40% rispetto ai livelli attuali. Finanziamenti addizionali dovrebbero venire stanziati per la mobilità nel campo dell’istruzione superiore e per la costituzione di capacità con il coinvolgimento di paesi terzi; le negoziazioni al riguardo saranno ultimate nel 2014.
In sintesi l’Eramus è:
Mobilità tirocinanti, insegnanti e altro personale docente, giovani per gli scambi di giovani, animatori giovanili e volontari.
Partenariati tra istituzioni e organizzazioni nei settori dell’istruzione, della formazione e dei giovani e il mondo del lavoro.
Riforma dei sistemi di istruzione, formazione e assistenza ai giovani.

Area riservata docenti